Semi di chia

Contrassegno Disponibile

Nuovo prodotto

Semi di chia

Questi semi non contengono assolutamente glutine e la loro assunzione è quindi possibile anche a coloro che soffrono di celiachia o di intolleranza ad esso.

9 Elementi

137,50 € tasse incl.

La chia o salvia hispanica presentano un contenuto di calcio pari a 600 milligrammi per ogni porzione da 100 grammi. Esso è considerato di 5 volte superiore a quello del latte. Contengono acidi grassi essenziali omega3 per il 20% del loro peso. 100 grammi di semi di chia presentano circa 20 grammi di omega3, una proprietà che li rende la fonte vegetale più ricca di questi acidi grassi essenziali.

Essi presentano un contenuto di vitamina C (5,4 milligrammi ogni 100 grammi) di 7 volte superiore rispetto a quello delle arance, un contenuto di potassio (809,15 milligrammi ogni 100 grammi) doppio rispetto alle banane e una presenza di ferro (9,9 milligrammi ogni 100 grammi) tripla rispetto agli spinaci.

I semi di chia sono ritenuti in grado di svolgere un'azione di controllo del livello degli zuccheri nel sangue, contribuendo ad arginare l'aumento di peso. Regolano la pressione sanguigna e sono inoltre considerati benefici a livello dell'apparato cardiovascolare per quanto riguarda la prevenzione delle malattie ad esso legate. Il loro contenuto di aminoacidi, di vitamine e di sali minerali contribuisce a regalare all'organismo un ottimo livello di energia.

Questi semi non contengono assolutamente glutine e la loro assunzione è quindi possibile anche a coloro che soffrono di celiachia o di intolleranza ad esso.

VALORI NUTRIZIONALI

Valori nutrizionali per 100 g:

Kcal        486

Proteine              16,5g

Carboidrati         42,1g

Grassi   30,7g

  • di cui saturi        3,33g
  • di cui monoinsaturi        2,31g
  • di cui polinsaturi              23,67g

Fibre     34,4g

Come utilizzarli e conservarli

I semi di chia sono molto piccoli, croccanti e dal sapore piuttosto neutro e per nulla sgradevole. Possono essere aggiunti al muesli della colazione o accompagnati a cereali e altri semi, come i semi di zucca o di girasole. A differenza dei semi di lino, i semi di chia non irrancidiscono e possono essere conservati anche per anni in dispensa all'interno di un contenitore ben chiuso.

I semi di chia possono essere assunti crudi nella dose di uno o due cucchiai al giorno come integratore alimentare naturale, oppure possono essere utilizzati come condimento per numerosi piatti tra cui insalate, pasta, risotti, orzo, miglio, quinoa, legumi ed altri cereali a piacere. Possono inoltre essere utilizzati come ingredienti da aggiungere a frullati di frutta e/o verdura oppure come elemento decorativo, ma nutriente, su crostini e tartine sui quali siano state spalmati paté di olive o salsine preparate con ortaggi freschi come pomodori, carote o peperoni.

E' ottimo anche l'abbinamento con macedonie oppure nell'ultimazione di zuppe, minestre e vellutate di verdura, ortaggi o funghi.

Lasciati in ammollo in acqua a temperatura ambiente, i semi di chia, in grado di assorbire acqua in quantità molto superiore al loro peso, sprigionano un gel benefico che può essere assunto come tale al mattino, preferibilmente a stomaco vuoto. Il gel di semi di chia, così come il gel di semi di lino, ottenuto secondo il medesimo procedimento, può essere utilizzato come sostituto delle uova nella preparazione di torte e biscotti.

I semi di chia ricchi di acidi grassi polinsaturi considerati benefici per il cuore, la vista e il cervello. Il suggerimento principale per godere dei benefici dei semi di chia consiste nel consumarli a crudo, senza cioè sottoporli a cottura. Contengono il 34% di acidi grassi omega 3.

Conservate i semi di chia in un barattolo di vetro al riparo dalla luce. Durante i mesi più caldi sarebbe bene trasferire il barattolo dei semi di chia in frigorifero.

Quanti semi di chia mangiare al giorno:

Le dosi raccomandate sono di 10 grammi al giorno (pari a circa 1 cucchiaio). Per aumentare il loro effetto benefico si può aumentare la quantità di semi di chia a 20-25 grammi al giorno (circa 2 cucchiai), non esagerare con le quantità, perché i semi di chia possono avere un effetto lassativo inaspettato.

I semi di chia sono benefici per il nostro organismo perché aiutano a regolare la corretta funzionalità dell’intestino e perché facilitano l’espulsione delle tossine. A contatto con l’acqua creano un gel naturale dall’effetto emolliente per le pareti intestinali.

Come consumare i semi di chia in modo corretto

Versate i semi di chia in un bicchiere di succo di frutta fresco preparato da voi o di latte vegetale. Mescolate e attendete che il liquido si addensi.

Potete effettuare questa preparazione la sera prima in vista della colazione della mattina dopo e lasciare riposare il vostro bicchiere con i semi di chia in frigorifero. Otterrete una sorta di pudding da gustare con un cucchiaino. Potrete aggiungere il composto ai vostri frullati di frutta e verdura oppure semplicemente guarnirlo con qualche pezzetto di frutta fresca o essiccata. In questo modo avrete ottenuto un ottimo pudding ai semi di chia.

Potrete utilizzare i semi di chia per arricchire le vostre macedonie di frutta fresca, per preparare delle marmellate senza cottura da gustare al momento spalmandole su una fetta di pane integrale, per addensare le zuppe e per preparare il pudding fatto in casa.

 

i semi di chia sono l’alleato perfetto per mantenersi in salute e inoltre ci aiutano nella lotta contro il diabete,  a ridurre i trigliceridi e nelle patologie cardiovascolari e cancro!

Tra gli effetti positivi dei semi di Chia vi sarebbero un grande incremento di energia nell’organismo, la stabilizzazione dei livelli di glicemia, il miglioramento della digestione e l’abbassamento del colesterolo.

Contengono calcio, che diventa a sua volta fondamentale per le donne con l’osteoporosi e per mantenere denti e ossa forti.

Contengono fosforo, che è utilizzato dal corpo per sintetizzare le proteine, in modo da riparare e sviluppare cellule e tessuti.

Combattono il grasso addominale. L’effetto stabilizzante che i semi di Chia hanno sulla glicemia combatte anche l’insulino-resistenza, che a sua volta può essere collegata ad un aumento del grasso a livello addominale. Questo tipo di grasso può essere dannoso anche per la salute in generale.

Contengono il triptofano, un amminoacido che aiuta a regolare l’appetito e migliora l’umore.

 

prodotti correlati

160,00 €

Noci sgusciate il loro elevato potere energetico può rappresentare un elemento molto interessante per chi svolge attività sportiva.

140,00 €

Quinoa bianca Dal Sud America arriva la quinoa bianca, un "finto" cereale dalle mille proprietà, da utilizzare in cucina per tante preparazioni

80,79 €

Mirtillo rosso Il motivo per cui il mirtillo rosso è così famoso è dovuto soprattutto alla sua azione diuretica, depurativa e antisettica a livello delle vie urinarie

38,75 €

Sale rosa dell'Himalaya Il sale è purissimo, non raffinato, ha 250 milioni di anni e naturalmente ricco di ben 84 sali minerali purissimi e di oligoelementi. 

38,75 €

Sale rosa dell'Himalaya Il sale è purissimo, non raffinato, ha 250 milioni di anni e naturalmente ricco di ben 84 sali minerali purissimi e di oligoelementi. 

256,00 €

Bacche di Goji Le bacche di Goji  sono i frutti di un arbusto spontaneo di origine tibetana.Le bacche di Goji sono piccoli frutti rossi che vantano diversi pregi nutrizionali e fitoterapici.Il grande interesse collettivo è dovuto principalmente alla ricchezza nutrizionale di questi frutti e all'esclusività di certe molecole in essi contenute.

35,00 €

 Bicarbonato di sodio diluito in acqua, è adoperato comunemente per trattare diversi disturbi, come ad esempio l’acidità di stomaco, l’eccesso di acido urico (che può portare alla gotta), ma anche raffreddori e infezioni del tratto urinario.

81,42 €

Semi di sesamo I semi di sesamo per l'alto contenuto di minerali, proteine e carboidrati, sono utili per la prevenzione all'osteoporosi e per le malattie cardiocircolatorie. 

44,25 €

Lenticchie rosse Le lenticchie rappresentano uno dei più antichi legumi della storia e, grazie alle loro proprietà nutritive. Questo legume non può essere consumato crudo in quanto contiene sostanze non digeribili che vengono eliminate però dal calore della cottura.

112,50 €

Caffè di cicoria La cicoria è una pianta erbacea appartenente alla famiglia delle Composite, presente in tutto il mondo. Per realizzare la bevanda viene utilizzata la sua radice, che viene fatta essiccare e poi sminuzzata per poterla utilizzare per creare il caffè di cicoria.